Navigazione veloce

Tempi moderni

La classe 3^A in questi giorni ha visto il film “Tempi Moderni” di Charlie Chaplin all’interno del programma studiato in storia. Questo film, in bianco e nero… Per saperne di più, leggi l’articolo.

News – 14 ottobre 2017

[Per consultare l’archivio, clicca qui.]

Tempi moderni

La classe 3^A in questi giorni ha visto il film “Tempi Moderni” di Charlie Chaplin all’interno del programma studiato in storia. Questo film, in bianco e nero, è stato prodotto nel 1936 e racconta di un operaio “Charlot” che lavora in una fabbrica ma il duro lavoro della catena di montaggio gli provoca un esaurimento nervoso e per questo finisce in manicomio. Una volta guarito viene dimesso ma non riesce più a trovare lavoro e durante una manifestazione di operai, a causa di un malinteso, la polizia lo arresta. In prigione però aiuta la polizia a fermare un’evasione e quindi viene scarcerato. Uscito dal carcere trova lavoro presso un porto ma viene subito licenziato e mentre vaga per la città incontra per caso una ragazza orfana che era scappata da casa sua dove viveva con le sorelle e tra loro nasce una grande amicizia. Vanno a vivere in una catapecchia e dividono anche il cibo che lei riesce a procurare. Nel frattempo lui trova lavoro presso un grande magazzino ma per una serie di inconvenienti perde nuovamente il lavoro. Nonostante le difficoltà i due si impegnano per andare avanti e sperano in un futuro migliore. Lei infatti riesce a trovare lavoro come ballerina in un cabaret e fa assumere anche lui come cantante ma purtroppo un giorno arriva la polizia per prendere la ragazza e portarla in orfanotrofio. I due decidono così di fuggire insieme per trovare un po’ di pace in un altro luogo.

Marco, 3^ A

 

  • Condividi questo post su Facebook

Non è possibile inserire commenti.