Navigazione veloce

Attività classi

Attività 2017-2018

 

News – 21 ottobre 2017

Ecco come far durare più a lungo le batterie del tuo smartphone

Col passare degli anni la telefonia si è evoluta: gli schermi si sono ingranditi con la conseguenza di maggiore fabbisogno di energia. Per questo motivo hanno inventato il “power bank” e come tutti sappiamo esso funge da caricatore portatile. Gli smartphone, se caricati troppo o troppo poco, possono dare problemi, ecco quindi dei consigli per aumentare la vita del tuo smartphone.

  1. Primo consiglio. Non caricare mai il tuo telefono al 100% (eccessivamente) perché potrebbe accorciare la vita della tua batteria. È consigliabile invece mantenerla attorno al 30%-80% evitando di scendere sotto il 20%, l’ideale sarebbe attorno al 50%.
  2. Secondo consiglio. Carica il tuo smartphone al 100% solo una volta al mese, e dopo aver portato la batteria a 0%.
  3. Terzo consiglio. Evita le ricariche notturne perché potrebbero surriscaldare la batteria e rovinarla.
  4. Quarto consiglio. Non far caricare il tuo telefono sempre dal 30% al 80% perché il tuo telefono potrebbe riconoscere dei limiti e non andare più su del 80%.
  5. Quinto e ultimo consiglio. Non conservare le batterie in luoghi troppo caldi o troppo freddi.

Matteo, 3 A

News – 18 ottobre 2017

Giornata per ricordare l’onda della morte

Longarone, 13 ottobre 2017 – Il 12 ottobre le classi terze sono andate alla diga del Vajont, famosa per il disastro accaduto il 9 ottobre 1963. Arrivati alla diga, il Sig. Furlan ci ha spiegato l’accaduto e ci ha accompagnati ad attraversare la grande diga. Da lì una vista spettacolare, ma non la consiglierei alle persone che soffrono di vertigini. Una volta riattraversata la diga, il Sig. Furlan ci ha lasciati e siamo andati a visitare il cimitero di Fortogna, dove sono state sepolte tutte le 2000 vittime ritrovate. Sopra il cimitero ci sono delle foto e degli oggetti ritrovati, una cosa incredibile. Come ultima tappa, abbiamo visitato il museo di Longarone, anche questo pieno di ricordi.

Valentina, 3 A

News – 18 ottobre 2017

Gita al Vajont

Giovedì 12 ottobre siamo andati a visitare la diga del Vajont con le classi terze. Siamo partiti dalla scuola alle 8:15 con una guida che ci ha spiegato che cosa, come e perché era successo il disastro il 9 ottobre del 1963, alle ore 22:39. Dopo aver visitato la diga, siamo andati al cimitero di Fortogna dove ci sono quasi tutte le vittime del Vajont che sono quasi 2000, anche se di certe non è più stato ritrovato il corpo. Alla fine siamo andati a Longarone presso il Centro culturale dove c’erano tutte le foto di quello che era successo e c’era anche un modellino della diga e del paesaggio. Poi alle 11.40 siamo tornati a scuola.

Leonardo, 3 A

News – 14 ottobre 2017

Tempi moderni

La classe 3^A in questi giorni ha visto il film “Tempi Moderni” di Charlie Chaplin all’interno del programma studiato in storia. Questo film, in bianco e nero, è stato prodotto nel 1936 e racconta di un operaio “Charlot” che lavora in una fabbrica ma il duro lavoro della catena di montaggio gli provoca un esaurimento nervoso e per questo finisce in manicomio. Una volta guarito viene dimesso ma non riesce più a trovare lavoro e durante una manifestazione di operai, a causa di un malinteso, la polizia lo arresta. In prigione però aiuta la polizia a fermare un’evasione e quindi viene scarcerato. Uscito dal carcere trova lavoro presso un porto ma viene subito licenziato e mentre vaga per la città incontra per caso una ragazza orfana che era scappata da casa sua dove viveva con le sorelle e tra loro nasce una grande amicizia. Vanno a vivere in una catapecchia e dividono anche il cibo che lei riesce a procurare. Nel frattempo lui trova lavoro presso un grande magazzino ma per una serie di inconvenienti perde nuovamente il lavoro. Nonostante le difficoltà i due si impegnano per andare avanti e sperano in un futuro migliore. Lei infatti riesce a trovare lavoro come ballerina in un cabaret e fa assumere anche lui come cantante ma purtroppo un giorno arriva la polizia per prendere la ragazza e portarla in orfanotrofio. I due decidono così di fuggire insieme per trovare un po’ di pace in un altro luogo.

Marco, 3^ A

News – 30 settembre 2017

Overshoot day, è da cinquant’anni che le risorse alimentari non bastano!

La Global Footprint Network ogni anno calcola l’Overshoot Day, ovvero il giorno in cui le risorse naturali fornite dalla Terra finiscono. L’Overshoot Day avviene ogni anno sempre prima e quest’anno è stato il 2 agosto. È dagli anni ’60 che non c’è più equilibrio tra le risorse prodotte dalla Terra e il consumo umano delle stesse. Per questo bisogna fare qualcosa per cambiare la situazione al più presto, per noi e per coloro che verranno dopo di noi.

Ogni singolo intervento può fare la differenza!

Luka, 3^ A